Covid: un nemico che va sconfitto senza essere combattuto

Condividi sui Social

La pandemia ha stravolto la nostra quotidianità, trasformata in una zona rossa e “bellica”. Ma è davvero necessario muovere guerra al virus?

Dai primi giorni di marzo sono passati ormai quasi nove mesi. Un arco temporale scandito da una quotidiana conta di contagiati, ricoverati e decessi, un vero e proprio bollettino di guerra insomma. E’ infatti la metafora bellica la linea rossa che ha attraversato tutto questo periodo. Ma è proprio necessario muover guerra al coronavirus?

Continua a leggere qua .